Kay Rush per il Montepulciano

«Un miglioramento incredibile per un vino bello e importante»: Kay Rush fa i complimenti al Montepulciano, alla sua comunicazione, alla sua crescita nel mondo. La giornalista, conduttrice radiofonica e sommelier, che ha prestato il suo splendido volto ad una delle storiche campagne per il Montepulciano, torna in Abruzzo per omaggiare il celebre rosso regionale

Un ritorno epocale per un evento di grande richiamo: Kay Rush è la graditissima ospite d'onore del media tour organizzato dal 14 al 17 marzo dal Consorzio, con giornalisti nazionali ed esteri in visita presso le cantine d'Abruzzo.

La celebre giornalista, sommelier e speaker radiofonica ritrova l'abbraccio degli abruzzesi, che l'hanno scelta come testimonial per una delle prime storiche campagne sul Montepulciano d'Abruzzo.

Kay Rush esprime la sua gioia per la crescita della notorietà del Montepulciano: descrive un «miglioramento incredibile» per un vino «molto bello, molto importante, uno di quei pochi vini che riesce davvero a durare nel tempo e mantenere la sua eleganza, rotondo e completo, non solo da pasto ma anche da “contemplazione”, da sorseggiare guardando il paesaggio: un vino, in un certo senso, profondamente poetico».

Dell'Abruzzo, Kay Rush dice: «È una regione che adoro, con le sue montagne imponenti e selvagge. Ha tutto: mare, montagne, città meravigliose. Proprio grazie a questa completezza l'Abruzzo dà una qualità così importante ai suoi vini». L'intervista a Kay Rush è visibile anche sul canale Youtube del Consorzio.