Il Consorzio dei vini abruzzesi protagonista a Vinitaly 2015

Dopo i successi raccolti nelle ultime annate, il Consorzio si prepara a vivere il prossimo Vinitaly con un occhio rivolto all’Expo di Milano. In programma, importanti incontri con pubblico e buyer e la presentazione della terza edizione del premio Words of Wine

Dopo gli ottimi risultati delle scorse edizioni 2013 e 2014, il Consorzio si prepara a vivere un nuovo intenso Vinitaly, che quest’anno si preannuncia ricco di opportunità:«La novità di questa edizione – spiega il presidente Verna – è la vicinanza, quasi coincidenza, dell’EXPO di Milano, che indubbiamente rafforzerà le aspettative per le imprese. Come Consorzio proseguiremo con la filosofia seguita in questi anni, ovvero quella di stare in pista tutti insieme».

L’Abruzzo sarà presente con il meglio della propria produzione enologica: nel complesso, ci saranno oltre 80 aziende. «Ci presenteremo con i vini d’annata – continua Verna – e con le eccellenze delle riserve: le punte di diamante di una produzione di qualità, alimentata – negli ultimi due anni – dal buon lavoro fatto dai contadini, aiutati dagli agronomi e dagli enologi».

A riconoscere l’importanza del settore enologico e la qualità delle produzioni vinicole regionali, anche l’assessore alle Politiche Agricole Dino Pepe: «La Regione Abruzzo sostiene con forte determinazione il comparto vitivinicolo, che ha registrato un incremento del +10% nell'export: un dato che conferma l'efficacia dell'azione di promozione. Riteniamo importante continuare a offrire un sostegno forte al comparto: mi piace ripetere che il nostro Montepulciano è l’ambasciatore dell’Abruzzo nel mondo».

Tra gli eventi in programma, spicca la presentazione della terza edizione del premio giornalistico internazionale Words of Wine, il prestigioso concorso dedicato alle DOC abruzzesi, che ogni anno attira grandi personalità del mondo enologico mondiale, come Sarah Jane Evans, presidente dei Masters of Wine. All’appuntamento, in programma martedì 24 marzo alle 11, sarà presente Enzo Vizzari, direttore delle Guide dell'Espresso.